Il rientro dalle vacanze...

Posted by: i.amati

Tagged in: Untagged 

i.amati




Slow life – Miglioriamo la qualità della vita

Il rientro dalle vacanze…

Per molti le vacanze estive appena trascorse sono ormai un piacevole ricordo. Tantissimi sono rientrati dalle località turistiche ed hanno ripreso la normale attività lavorativa. Durante le vacanze, ovviamente, ci si rilassa, si dorme di più, il nostro abbigliamento è più informale, si mangia un po’ meglio e forse si fa anche un po’ di movimento all’aria aperta. Tornare al lavoro può risultare quindi abbastanza complicato soprattutto perché ciò significa svegliarsi prima, mangiare male e di fretta, stare seduti per ore in ufficio e lo stress, in buona sostanza, torna ad essere elevato. Cosa fare dunque!

·        Tanto per cominciare, lasciamoci due giorni di riposo fra la fine delle ferie ed il rientro al lavoro (o ricordiamocelo la prossima volta!). In questo modo avremo il giusto tempo per ri-abituarci ai nuovi ritmi, nonché prepararci psicologicamente e fisicamente al nuovo inizio lavorativo. Evitiamo di riprendere tutte le nostre consuete attività al 100% e con foga: procediamo con calma e cerchiamo di aumentare l’intensità di lavoro e i consueti ritmi di vita pian piano, con gradualità.

·        Aiutiamoci anche con l’abbigliamento, infatti passare direttamente dalla tenuta costume e infradito al vestito completo con cravatta o al tailleur può contribuire ad affaticare ulteriormente il nostro corpo e la nostra psiche.

·        Continuiamo a pensare a noi stessi come abbiamo fatto in vacanza: alla nostra mente e al nostro corpo non bastano due-tre settimane per stare bene sempre. Quindi, continuiamo a prenderci cura di noi e a coccolarci, leggendo, curando i nostri hobby, facendo movimento…

·        Cerchiamo di continuare a stare all’aria aperta: facciamo passeggiate, usciamo a cena, alziamoci più frequentemente dalla scrivania per fare quattro passi al sole e respirare ossigeno, usciamo la sera e non facciamoci riassopire immediatamente dal divano e dalla tv.

·        Facciamo sport e attività fisica: il nostro corpo si è abituato al movimento e il nostro aspetto fisico è anche migliorato, dunque, non perdiamo l’occasione e continuiamo a farlo!

·        Facciamo un cambiamento nella nostra vecchia routine: basta anche un orario diverso, un percorso modificato, un’abitudine di comportamento variata per non farci percepire la pesantezza della “vecchia solita vita” e dare un’idea di novità. Mettiamo in atto i buoni propositi o i cambiamenti su cui abbiamo mediato ed elaborato in ferie: l’energia vitale l’abbiamo recuperata ed abbiamo accumulato la carica giusta per agire ed impegnarci su quello.

Con questi accorgimenti potremo sicuramente evitare i sintomi della sindrome da post-rientro, ossia mal di ritorno, depressione, malinconia, ansia, noia, stanchezza ed un continuo senso di insoddisfazione.