PostHeaderIcon i nostri messaggi

Il tempo degli eroi è ancora il tempo di chi non rinuncia a gustare l'attimo, a percepire, nella sua limpidezza, il fascino intramontabile dell'essere.
E' il tempo di chi non rinuncia a respirare, a respirarsi, aperto alla luce, affascinato dal buono, innamorato dell'incanto, melodia dolcissima che il palpito della vita schiude nell'immenso abisso che, aldilà di ogni contraddizione, fa grande l'uomo.
Il tempo degli eroi è ancora il tempo di chi trova le altezze guardando il selciato, di chi è capace di mirare, oltre la disintegrazione millenaria delle rocce, la gemmazione spontanea di stelle e galassie, dipinte nei multicolori disegni dell'iride, viatico per un viaggio mai vissuto abbastanza, pallido riflesso di una bellezza assoluta che si manifesta per intero nel sorriso dei bambini e nell'abbraccio di chi veramente ama.
Il tempo degli eroi √® ancora il tempo di chi, oltre le lancette dell'orologio, rimane e non se ne va, di chi sceglie la strada del s√® aprendosi al mistero dell'altro, di chi, nonostante tutto, rinnova la scommessa del cuore che non tradisce se stesso oltre la lacerazione assurda di ogni pi√Ļ violenta barbarie e feroce puntuale illusione e negazione di senso.
Il tempo degli eroi è ancora il tempo di chi non vende la propria dignità, e preferisce la libertà del mare e del vento alla condanna senza remissione della coscienza disgustata per aver voltato le spalle al proprio fratello.
Il tempo degli eroi trova la sinfonia nel silenzio ed il silenzio nella sinfonia, nel chiasso del mercato e nella quiete della valle, nella forza della tenerezza che tutto vince, e che le ferite sana, oltre le contrapposizioni violente dei sentieri passeggeri del quotidiano ed il pianto devastato dalla disperazione, per restituire a credibile speranza, come primavera dai ghiacciai dell'inverno, l'umana rigenerazione di stupore ed integrità.
Il tempo degli eroi è di chi non rinuncia a sognare, ed a partire per tempo, se necessario da solo, oltre l'orizzonte sconfinato, incurante del vento contrario, chino sul dolore proprio ed altrui, pronto a sollevare dopo l'ennesima caduta, oltre l'indicibile tristezza della vita non vissuta, della gioia negata, di qualunque primato di annientamento, in paziente attesa dell'alba.
Il tempo degli eroi è di chi non fugge nell'ora della battaglia, di chi non arretra davanti al sangue versato, di chi oltre la morte, la propria morte, fa del suo tempo, canto soave, intensità indelebile, passione indomabile, infinito Amore.
A tutti i compagni di viaggio, auguri.
Add a comment
 

Semaforo rosso.
Una gran seccatura.
Viene da imprecare, contrariarsi, perdere la pazienza.
La tensione nervosa aumenta, si ha la sensazione che la giornata si complichi con l'ennesimo fastidio di cui tutti faremmo volentieri a meno.
Viene voglia di attraversarlo, il semaforo rosso, di passare ugualmente, in chiave quasi liberatoria: chi se ne frega!!!
Così è, nella nostra vita di tutti i giorni, davanti al limite.
Percepiamo, infatti, il limite come una ostativa alla nostra libertà, come un ostacolo sgradito alla nostra possibilità di divenire ciò che ci piace, come un condizionamento pesante della nostra libertà creativa.
Limite? No, grazie!
Il limite ci impoverisce, ci sminuisce, ha valore sostanzialmente deprivante.
Tutta la nostra cultura, infatti, afferma, con estrema convinzione, la continua necessità, laddove si voglia realmente progredire con successo nella vita, di superare il limite, di andare costantemente oltre il limite, di scavalcare, in ogni modo, con ogni mezzo, il limite.
Ritengo, invece, che - oggi pi√Ļ che mai - la questione del limite, e la nostra relazione vitale con esso, debba essere oggetto di una riflessione pi√Ļ attenta e profonda, maggiormente qualitativa.
Il limite non √® soltanto un ostacolo, un inciampo, un muro, indesiderato, pi√Ļ o meno valicabile contro cui andare, pi√Ļ o meno inesorabilmente, a sbattere.
In questo senso, la natura stessa dell'uomo, il suo grandioso processo evolutivo lo portano, mirabilmente, ad andare oltre.
Dalle grotte di Altamira e dalla scoperta del fuoco siamo arrivati, infatti, all'energia atomica e a visitare Marte. 
Ma il limite non ha soltanto la valenza di un asticella finalizzata a farci saltare, progressivamente, pi√Ļ in alto, rendendo l'uomo progressivamente pi√Ļ uomo.
Il limite ha anche altre valenze, ugualmente importanti, assolutamente determinanti perch√® l'uomo non solo diventi progressivamente pi√Ļ uomo ma anche perch√® eviti, nel corso del suo naturale processo evolutivo, di andare, pi√Ļ o meno consapevolmente, contro se stesso ed i propri simili.
Il limite serve, in tale contesto interpretativo, anche a tutelare e a proteggere l'uomo, ad impedire, in modo assolutamente decisivo, che l'uomo distrugga e si distrugga.
Il limite ci definisce,  ci delimita nella nostra identità rispetto a ciò che è altro da noi, ci salvaguardia - come le mura della nostra casa - da eventuali assalti ed aggressioni esterne.
Il limite, in biologia cellulare, nelle fasi replicative del DNA, impedisce alla cellula normale di  impazzire e di trasformarsi in una cellula tumorale.
Il limite, nella nostra relazione personale ed interpersonale, serve a definire, nella sua essenza di conoscibilità, il nostro volto, la portata dei nostri pensieri, la distinzione percettiva autocosciente nel fluire dei nostri sentimenti in quanto a tipologia, a tonalità, ad intensità.
Il limite, nella sua globalit√†, nella sua straordinaria valenza combinata di istanza di superamento e di protezione, √® varco prezioso di accesso alle soglie pi√Ļ alte del mistero dell'uomo, che all'interno di s√®, della sua navigazione spirituale, scopre, in ogni istante della sua vita, proprio grazie al limite, ed al suo dinamico movimento interiore, oceani da vivere sempre nuovi e pi√Ļ affascinanti.¬†
Semaforo rosso.
Può essere una benedizione, un muro salvifico che mi salva dal precipitare in un baratro, sul cui ciglio non mi sono accorto di trovarmi.
Può essere una occasione formidabile per ritrovarmi, un istante, con me stesso, per interrogarmi su ciò di cui mi interesso sempre meno, ossia me stesso e la mia relazione vitale con la mia stessa vita: sto bene? Come va la mia vita? Sto andando dove voglio realmente andare? Come sto vivendo con chi amo, con i miei cari?
Semaforo rosso.
Pu√≤ essere un amico inatteso venuto a salvarmi da uno schianto fatale, da un evento probabile che continuando a correre, cos√¨ come sto facendo, potrebbe portarmi, qualche metro pi√Ļ avanti, ad annientare, ad annientarmi, ad uccidere, ad uccidermi.
Semaforo rosso.
Un'occasione per pensare.
Per riflettere su questa continua delegittimazione di noi stessi davanti alla nostra vita, di noi stessi come cittadini italiani e come singole persone, considerata la cronaca dei nostri giorni attraverso cui si continua a ritenere di poter fare ulteriore scempio delle nostre intelligenze.
Una vera e propria stagione ingravescente della vergogna: questa gazzarra indegna di conflitto feroce tra i poteri dello Stato, la questione della corruzione dilagante, dei fondi neri e dei riciclaggi , delle riforme invocate con supponenza cui nessuno mette realmente mano, degli appalti ai terremotati, delle tornate elettorali senza lo straccio di un serio programma da condividere, quale strumento utile e doveroso di chiarezza nella pianificazione, nella presentazione analitica delle rispettive proposte e nelle possibilità concrete di monitoraggio dalla base degli eventuali risultati conseguiti a fine mandato, con i cittadini, con tutti noi.
Semaforo rosso.
Conviene, credo, fermarci.
Prendere fiato.
Ritrovare energie ed il meglio di noi stessi.
Conviene ripartire.
Diversamente.                 
                                       
                                              Mario Balzanelli


Add a comment
 

PostHeaderIcon ‚ÄúMai pi√Ļ‚ÄĚ

‚ÄúMai pi√Ļ‚ÄĚ significa ribadire, con chiarezza, la necessit√† di una svolta radicale.


Add a comment

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 19 Agosto 2009 09:23 )

Leggi tutto...

 

PostHeaderIcon Una volta su cinque guido io, una volta su cinque io non bevo

Messaggio n¬į2 del 9 Giugno 2007

Il messaggio di questa settimana si basa su quanto ormai accade, da tempo, in Inghilterra, realt√† culturale nella quale i ragazzi, quando si organizzano per uscire in comitiva, organizzano una specie di turnazione di chi conduce l‚Äôauto.Il conducente, nel giorno di sua competenza, non fa uso ‚Äď nella maniera pi√Ļ assoluta ‚Äď n√© di alcol n√® di droghe.Cos√¨ facendo, almeno in Inghilterra, gli incidenti stradali nel weekend sono notevolmente calati, sia di numero che di gravit√†.
Nella speranza di riuscire ad introdurre, quanto prima, anche nella nostra realt√†, questa ‚Äúorganizzazione di comitiva‚ÄĚ, abbiamo cos√¨ deciso di pubblicizzare per questa settimana il messaggio preventivo: ‚ÄúUna volta su cinque guido io, una volta su cinque io non bevo

Guido Balzanelli


Add a comment

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 19 Agosto 2009 09:24 )

 

PostHeaderIcon Siamo vivi, felici di essere vivi e vogliamo rimanere così !!!

Messaggio n¬į3 del¬†16 Giugno 2007

Siamo vivi, felici di essere vivi, e vogliamo rimanere cos√¨‚ÄĚ significa affermare, con forza, l‚Äôevidenza delle evidenze: la vita √®, di per s√©, meravigliosa.


Add a comment

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 19 Agosto 2009 09:24 )

Leggi tutto...

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 12

se ti serve ....

inviaci un pensiero! lo appenderemo sulla lavagna

schede culturali

un grazie a...

 



cerca
non bere

dalla Calabria

opinion leader

<<  Gennaio 2019  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
   1  2  3  4  5  6
  7  8  910111213
14151617181920
21222324252627
28293031   
few sentences
ultimo messaggio: 2 giorni, 10 ore fa
  • merlino : Poich√© il conflitto √® inevitabile nella vita, ti ci devi preparare per tempo. Allo scontro devi arrivare pronto.
  • merlino : Incontrerai gli eccellenti nell'arte di prendere senza dare. Lasciali perdere.
  • merlino : Non vi √® vita senza cura.
  • merlino : Aver cura √® una necessit√† intrinseca della vita.
  • merlino : Ci si prepara tutta una vita ad affrontare le sfide. Non pensare mai di essere sufficientemente pronto. Affrontare gli uragani richiede, intanto, lucidit√† e profonda umilt√†.
  • merlino : Essere alleato di te stesso significa aprire il cuore ad una visione della vita che accolga l'altro con spirito di fraternit√†.
  • merlino : Se vuoi affrontare al meglio ci√≤ che hai davanti a te rifletti con estrema attenzione a ci√≤ che hai dietro di te. √ą dal tuo passato che devi, innanzi tutto, trarre insegnamento.
  • merlino : Quando qualcuno ti parla presta attenzione non solo a cosa ti dice ma anche a ci√≤ che non ti dice.
  • merlino : Passare all'azione √® molto pi√Ļ di una scelta di qualit√†: √® una necessit√† assoluta cui improntare il tuo tempo di vita.
  • merlino : La misura √® la massima capacit√† di dono e di accoglienza del tuo cuore.
  • merlino : Ti chiedo di essere instancabile nel prenderti cura.
  • merlino : A quanti avidi di prendere senza essere disposti a dare non concedere mai troppa importanza.
  • merlino : L'eccesso fa parte dell'amare.
  • merlino : Non dimenticare le priorit√† che ti sei dato √® un atto fondamentale di tutela che fai nei confronti di te stesso e di chi ami.
  • merlino : Il tempo che viene ti porti la pienezza di te stesso, nella grandezza, nella ricchezza, nella poesia di ogni meraviglia della vita. Auguri!
  • merlino : Il sapiente possiede e gode il sapore, la percezione fluente, il senso palpitante della vita.
  • merlino : Non puoi risolvere un problema se non lo riconosci e se non lo affronti direttamente
  • merlino : Sappi resistere all'infinito e non vendere mai a nessuno e per qualunque prezzo la tua dignit√†.
  • merlino : Non perdere il proprio tempo in chiacchiere √® uno dei segreti per migliorare ogni giorno sensibilmente nella vita.
  • merlino : L'amore va intanto custodito.
  • merlino : Il primo passo per la definizione di un problema √® la sua analisi.
  • merlino : Un minuto del tuo tempo √® illimitato se sei nell'immenso del tuo amore.
  • merlino : L'atto di verit√† pi√Ļ alto che tu possa fare verso te stesso √® amare senza riserve.
  • merlino : Utilizza le critiche per trasformare in punti di forza i tuoi punti deboli.
  • merlino : Annunciano slanci impetuosi oltre l'abisso quando in realt√† abbozzano timidamente un saltello da una altezza di pochi centimetri.
  • merlino : Trova il riposo in ci√≤ che ti provoca diletto. E nutri di ascolto il tuo silenzio.
  • merlino : La gran parte di quanti si presentano quali salvatori della patria in realt√† sono unicamente interessati a riempire a dismisura i propri portafogli.
  • merlino : Sorrisi fatui. Nascondono in realt√† ghigni.
  • merlino : L'asfissia della relazione umana si genera quando si rinnova ogni disponibilit√† a ricevere senza dare.
  • merlino : La grande difficolt√†, pur estrema, non pu√≤ mai legittimare il nostro abdicare ai valori che riteniamo essenziali.
  • merlino : Il silenzio degli invidiosi e dei malvagi prelude alla loro ostilit√†. Non ci troveranno mai impreparati ad affrontarli.
  • merlino : Esiste una complessit√† intrinseca al nostro vivere che non pu√≤ essere ridotta ai minimi termini essenziali. Questo spiega il nostro tormento.
  • merlino : Il Natale √® innesto di ci√≤ che siamo nel flusso generativo di vita dell'infinito di Dio.
  • merlino : Il grande tema √® arrivare bene sino in fondo, compiere la corsa secondo i nostri sogni, fedelmente rispetto ai battiti del nostro cuore.
  • merlino : Aprire il cuore significa aprire la vita. In concreto.
  • merlino : Sappi entrare in te stesso per fare pulizia dei detriti del cuore.
  • merlino : La vita va sviluppata dall'interno di noi stessi.
  • merlino : La spiritualit√† si occupa di come vivere una vita piena.
  • merlino : Dai un significato alla tua fatica. Sia carico di senso il tuo affanno.
  • merlino : Prova gratitudine e gioia per gli obiettivi che raggiungi.
  • merlino : La stella che cerchi √® la stessa che ti guida.
  • merlino : La tua realt√† superi i tuoi sogni.
  • merlino : Puoi conoscere ma non sapere.
  • merlino : Leggi il cuore prima di toccare il corpo.
  • merlino : Quando ami vedi per primo.
  • merlino : Non perdere tempo in chiacchiere. Le risposte dell'amore sono due: "si" e "no".
  • merlino : Mirare all'essenziale √® un atto supremo di coraggio.
  • merlino : Per vincere una battaglia devi vincerla prima nella tua mente.
  • merlino : Il guerriero √® intanto impegnato a padroneggiare se stesso.
  • merlino : La leadership non √® una competenza o una serie di competenze. √ą intanto un tratto essenziale della personalit√†.
  • merlino : Quando cambia la consapevolezza aumenta l'intensit√† e la qualit√†, di ci√≤ che sei, fai e diventi.
  • merlino : L'unico effetto collaterale che devi permetterti √® amare di pi√Ļ.
  • merlino : Non esiste un amore che si dichiara tale e poi non fa sul serio.
  • merlino : Suddividi il progetto finalizzato al raggiungimento di un obiettivo in passaggi fondamentali. Non pi√Ļ di tre.
  • merlino : Il segreto pi√Ļ prezioso risiede nel tempo. La tua vera ricchezza √® il tempo. Vivilo nella sua massima pienezza, estendilo, dilatalo, sguazza felice nella sua infinita profondit√†.
  • merlino : Sii competente nel vivere e, quindi, nell'amare.
  • merlino : Le parole di verit√† allo stesso tempo generano serenit√† e suscitano inquietudine.
  • merlino : Quando ti dico di finalizzare tutto all'amore, ti indirizzo sull'unica strada che ha senso, che compie te stesso, che genera, sviluppa e trasforma te stesso nell'appartenenza identitaria alla vita.
  • merlino : Sanguini per amore e per amore rischi di morire. Ma solo per amore ha un senso morire, cos√¨ solo per amore ha un senso vivere.
  • merlino : Proprio la guerra per la tua serenit√† interiore sar√† la pi√Ļ difficile e sofferta.
  • merlino : La morte √® l'offesa suprema, l'innominabile negazione, l'assoluto annientamento, l'insanabile voragine che distrugge. Pure √® abbattuta, a sua volta annientata e distrutta, dalla potenza infinita ribelle, anarchica, suprema, l'amore. La morte √® vinta dall'amore. E l'amore schiude vita, e pi√Ļ ancora vita, dalla morte. Mistero di me e di te.
  • merlino : Fai della morte, di ogni morte, potenza di trasformazione in una vita pi√Ļ grande.
  • merlino : Concentrarsi significa intanto che non puoi mirare a due obiettivi contemporaneamente.
  • merlino : Il cuore spezzato ora √® molto pi√Ļ terapeutico del cuore spezzato pi√Ļ avanti.
  • merlino : Vai dritto all'essenziale. Questa sia la prima connotazione della tua "semplicita'".
  • merlino : Rinunciare e' molto spesso guadagnare in modo esponenziale.
  • merlino : A volte accontentarsi del meno fa vivere di pi√Ļ e molto meglio.
  • merlino : Previsione vuol dire "vedere prima". Occorre sviluppare questa capacit√†, considerato che pu√≤ consentirti di non perdere ricchezze e di evitare baratri destruenti.
  • merlino : Il tuo cuore √® con chi ami. Non perdere tempo. √ą l√¨ che devi stare.
  • merlino : Fare ci√≤ che √® giusto a volte spezza il cuore. Ma in alcuni casi √® inevitabile.
  • merlino : Quando √® indispensabile devi dare il massimo. E aumentarne di continuo l'intensita'.
  • merlino : La perfezione √® nella pienezza dell'amore.
  • merlino : Non dare mai nulla per scontato. L'invidioso, il geloso, il meschino non aspettano altro che una tua minima sbavatura o debolezza per colpirti e ferirti, anche irreparabilmente.
  • merlino : Sonnecchiano convinti di protestare.
  • merlino : Modula i cambi di passo considerando le tue forze. Devi massimizzare le possibilit√† di tagliare il tragurardo raggiungendo al meglio i tuoi obiettivi.
  • merlino : La crescita si sviluppa rigogliosa nel silenzio molto pi√Ļ che tra parole e frastuono.
  • merlino : Voler bene significa avere sempre una visione attenta al presente ed estesa al futuro.
  • merlino : La competenza non pu√≤ prescindere da uno studio continuo, meticoloso e appassionato.
  • merlino : Trovano strano e quasi irriverente il fatto che qualcuno dica la verit√†.
  • merlino : Concentrarsi sul silenzio significa concentrarsi all'ascolto.
  • merlino : Intendono fare la "differenza" con la tua fatica. Falla questa differenza ma mostrati per ci√≤ che hai prodotto con il sudore della tua fronte.
  • merlino : Anche nell'errore conserva la lucidit√† per rimetterti in tempo utile in carreggiata.
  • merlino : Si pretende molto pi√Ļ di quanto si √® disposti a dare.
  • merlino : Trovi le risorse dove non te le aspetti.
  • merlino : Ossessionati dalle novit√† e dall'ignoto non vediamo i capolavori che dietro di noi ci illuminano il cammino.
  • merlino : E' proprio ci√≤ che funziona e bene l'oggetto prioritario che si sceglie di demolire.
  • merlino : Vedono l'affare quando si tratta di servizio.
  • merlino : Diventano paladini dai pi√Ļ vari proclami quanti mai si sono realmente occupati degli argomenti di cui discutono.
  • merlino : Appartiene ai miseri e ai tracotanti parlare senza ascoltare.
  • merlino : Con il sorriso impongono e propongono bugie.
  • merlino : Anche nel pi√Ļ totale disaccordo con altri, non venire mai meno a rispetto e lealta'.
  • merlino : Esamina con attenzione ed equilibrio prima di agitarti.
  • merlino : Se vuoi imparare a pensare coltiva in te la facolt√† dello stupore.
  • merlino : Nessuna forma di attenzione o cura √® davvero possibile senza rispetto.
  • merlino : Non puoi sfuggire alla forza di gravit√† della tua coscienza.
  • merlino : Assistere un malato √® un grande onore. Assistere il tuo genitore malato √® il pi√Ļ grande onore.
  • merlino : L'illogico non pu√≤ tutelare le tue priorita' vitali. In merito a ci√≤ che davvero conta, non farti ingannare dalle sue brame.
  • merlino : Le tue decisioni hanno il potere di orientare la tua vita in direzioni completamente diverse. Anche a costo di fare un passo indietro, di metterti in secondo piano, scegli per il bene maggiore, secondo ci√≤ che ti detta la maggiore profondit√† della tua coscienza.
  • merlino : La sfacciataggine diventa costume nella sostanza dei mediocri.
  • merlino : Dai a ciascun attimo tutto l'immenso valore che merita. Perch√© √® nell'attimo, e tante volte in un attimo, che ti giochi la vita.

Only registered users are allowed to post

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counteroggi19
mod_vvisit_counterquesto mese22047
mod_vvisit_countertotali1886945
 41 visitatori online