PostHeaderIcon i vostri messaggi

PostHeaderIcon Un senso

Ciao ragazzi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Piero il vs webmaster, una nottata d’inferno ……. la stessa di un anno fa, voglio dedicarvi una canzone


Add a comment

Leggi tutto...

 

PostHeaderIcon Lea ha ragione ma tocca a noi

Lea scrive nel shoutbox:

“Lea : nn importa cio’ che succede… sempre si puo’ rialzare e andare avanti. la vita e’ molto di piu’ di un giorno, um mese o anke un anno… e’ un gesto d amore, di solidarieta’ :)

modificato e spostato in apposita sezione da admin

Cara Lea, condivido pienamente.

La valorizzazione della vita, come tu sottolinei, richiede convinzione, desiderio, entusiasmo.

Ricominciare è indispensabile, ripartire a misura dei nostri sogni è possibile se solo lo vogliamo.


Add a comment

Leggi tutto...

 

PostHeaderIcon da Taranto ByNight!!!

“Il gruppo formato dal 118, Provincia di Taranto e Musica & Parole sta portando avanti una campagna di sensibilizzazione denominata ” Un messaggio per non morire” a proposito degli incidenti stradali del Sabato sera. Vuoi trasmettere un tuo messaggio che sia di aiuto?”


Add a comment

Leggi tutto...

 

PostHeaderIcon Una stella di nome *KIKKA*

Affacciati ad una finestra…ognuno segue il proprio raggio di luce che lo attrae…non ha piovuto, quindi non c’è nessun arcobaleno.


Add a comment

Leggi tutto...

 

PostHeaderIcon GOVERNO CONTRO GLI INCIDENTI SULLE STRADE

Principali disposizioni previste dal disegno di legge sulla sicurezza stradale all’esame del Senato        

Il ministero dei Trasporti - in collaborazione con la Presidenza del Consiglio e di tutto il Governo e con il patrocinio del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano - lancia una campagna di comunicazione sulla sicurezza stradale che sarà ospitata da tutte le maggiori emittenti radiofoniche nazionali.
 
La campagna prenderà il via sabato 28 luglio (con un’anteprima su Isoradio venerdì 27) e coinvolgerà tutte le reti radiofoniche della Rai e le maggiori emittenti private (tra le altre, Radio 24, Radio Deejay, Radio Capital, Radio Dimensione Suono, Rtl 102.5, Ram Power, Radio 105, Radio Montecarlo).
 
Disattenzione, mancato rispetto delle regole, guida in stato di ubriachezza o sotto l’effetto di droghe, episodi di pirateria sulle strade hanno funestato le cronache delle scorse settimane.
 
Ogni giorno, come testimoniano le statistiche, muoiono sulle strade italiane circa 15 persone, oltre 5 mila ogni anno. Gli incidenti stradali provocano inoltre circa 300 mila feriti e un costo sociale spaventosamente alto.
 
Il Governo ha deciso di intervenire prima di tutto con un adeguamento delle norme sulla sicurezza e un inasprimento delle pene per i comportamenti a rischio sulla strada (il disegno di legge del ministro dei Trasporti Alessandro Bianchi aspetta solo l’approvazione del Senato), e ora con una campagna di sensibilizzazione pubblica, rivolta soprattutto agli automobilisti in viaggio, sintonizzati sulla loro radio preferita.
 
Si tratta di una campagna tutta particolare: i testimonial che prestano le loro voci sono infatti le massime autorità dello Stato: il Presidente della Repubblica Giorgio Napoletano, il capo del Governo Romano Prodi, ministri e leader politici.
 
Il senso del messaggio è quello del rispetto delle regole, per rispettare se stessi e gli altri, e della volontà del governo di mettere la sicurezza delle nostre strade tra le massime priorità della sua azione.
 
La partecipazione alla campagna dei ministri e di alcuni esponenti dell’opposizione è la testimonianza di un atteggiamento di responsabilità condivisa del ceto politico nell’affrontare un problema gravissimo come quello degli incidenti sulle strade che coinvolge spesso giovani e giovanissimi.
 
Hanno aderito alla campagna e realizzato gli spot radiofonici tra gli altri, il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, il presidente della Camera Fausto Bertinotti, il presidente del Consiglio dei Ministri Romano Prodi, nonché numerosi ministri tra i quali, oltre ovviamente al ministro dei Trasporti Alessandro Bianchi,  Pierluigi Bersani, Rosy Bindi, Emma Bonino, Massimo D’Alema, Antonio Di Pietro, Giuseppe Fioroni, Clemente Mastella, Giovanna Melandri, Fabio Mussi, Tommaso Padoa-Schioppa, Alfonso Pecoraro Scanio, e leader politici come Gianfranco Fini, Giulio Tremonti, Walter Veltroni.
 
Ogni spot, naturalmente, è centrato sul ruolo o sulla riconoscibilità pubblica del testimonial.
 
Così, in questa chiave, il ministro Bersani accenna alle sue liberalizzazioni (”Liberalizzazione non vuol dire che ognuno può fare come gli pare”), l’ex ministro dell’Economia Giulio Tremonti parla di tasse (”Le morti sulle strade sono un pedaggio da abolire subito”) e il ministro delle infrastrutture Antonio Di Pietro ricorda il suo passato di pubblico ministero evocando pene più severe per chi beve o si droga prima di mettersi alla guida (”Se ti comporti così , te lo meriti di andare in galera”), il ministro per l’Università e la Ricerca cita nel suo spot Milan Kundera e le sue riflessioni sulla lentezza, madre della memoria.
 
Completamente autoprodotta, la campagna è stata realizzata - sia a livello progettuale, sia a livello creativo e tecnico - dall’Ufficio Stampa del Ministro dei Trasporti Alessandro Bianchi, con la preziosa collaborazione dell’ufficio comunicazione della presidenza del Consiglio dei Ministri, del Dipartimento per l’Editoria della Presidenza del Consiglio e della direzione di Isoradio, favorendo così un notevolissimo risparmio nei costi: l’unico investimento affrontato è stato dunque l’acquisto degli spazi sulle emittenti radiofoniche.
 
“Dopo aver affrontato il problema degli incidenti stradali sul piano normativo abbiamo deciso di ricorrere anche alla comunicazione per testimoniare un impegno corale del governo contro questa piaga, impegno al quale vogliamo chiamare tutti i cittadini italiani”, ha spiegato il ministro dei Trasporti Alessandro Bianchi. “In questi giorni milioni di auto si preparano a invadere le strade del Paese per le vacanze. Vogliamo che siano per tutti vacanze felici. Basta un poco di impegno in più da parte di tutti e potremo raggiungere risultati eccezionali. Dobbiamo assolutamente riuscire almeno a dimezzare il numero degli incidenti sulle strade”.

Roma 27 luglio 2007


Add a comment
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 Succ. > Fine >>

Pagina 2 di 3

se ti serve ....

inviaci un pensiero! lo appenderemo sulla lavagna

schede culturali

un grazie a...

 



cerca
non bere

dalla Calabria

opinion leader

<<  Giugno 2020  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
  1  2  3  4  5  6  7
  8  91011121314
15161718192021
22232425262728
2930     
few sentences
ultimo messaggio: 8 ore, 22 minuti fa
  • merlino : Il ricordo di un bene ricevuto nel passato rappresenta la sorgente luminosa che ci orienta nell'accidentato cammino del presente, la fiaccola che ci porta a credere e a ricercare ancora il bene nel futuro.
  • merlino : La questione più importante ed urgente non è tanto perdere la memoria, quanto perdere la memoria del cuore.
  • merlino : I desideri rivelano sempre le nostri grandi verità.
  • merlino : Non stancarti mai della respirazione più profonda, illimitata, del tempo della tua vita.
  • merlino : Adesso è necessariamente il punto di inizio, umile, volto al bene, ricco di semplicità, nuovamente appassionato dell'amore e nell'amore.
  • merlino : La migliore risposta è una azione efficace.
  • merlino : Rimaniamo troppo spesso impigliati nelle nostre parole, dette o pensate, quando invece ci è richiesto agire.
  • merlino : Prendersi cura e' sempre sostanza viva di immensità, autenticazione dell'uomo, superamento dell'uomo.
  • merlino : I nostri importanti impegni, le nostre irrinunciabili incombenze, ci privano così spesso delle vere ragioni della nostra vita, del tempo immenso da trascorrere con chi amiamo, della relazione vitale con noi stessi.
  • merlino : Incontrare l'altro è incontrarlo nelle sue difficoltà.
  • merlino : Parlare con l'altro è incontrarlo. Portare la tua vita nella vita altrui deve essere flusso di vita, espansione di vita, relazione di vita.
  • merlino : L'orrore si contrasta con l'argine della vita. La vita è l'unico fronte immenso che può contrastare ed abbattere qualunque muro di negazione di senso, ciò che vita non è.
  • merlino : Il dramma impone sempre rinunciare a sé stessi e a salvare chi si ama.
  • merlino : Il pensiero va a chi ami e alla brama di vivere nel suo abbraccio.
  • merlino : Ritornare sui passi del nostro cammino ci avvicina all'origine e non ci allontana da esso.
  • merlino : Questo tempo qui, questa frazione infinitesima di tempo qui, ci coglie recettivi se apriamo alla possibilità di riempirci di vita e, quindi, di essere diffusori, espansori immensi di vita.
  • merlino : Si tratta, quindi, di affrontare l'uragano. Farsi trovare preparati o prepararsi in fretta. Non vi sono scelte alternative.
  • merlino : Non possiamo delegare la suprema responsabilità del momento di crisi. Qui occorre essere, essere davvero, essere noi stessi.
  • merlino : Proprio nella maggiore difficoltà, nel momento più drammatico della crisi, devi poter dire: "ecco, io sono qui".
  • merlino : Il tempo veloce, il vortice incessante, l'uragano permanente non offuschino la memoria del cuore, essere pienamente nell'amore, vivere per chi si ama.
  • merlino : È nel rimanere lì, quando chiunque se ne sarebbe andato, che l'amore vince.
  • merlino : Preoccupazione vuol dire occuparsi prima. È l'atto di prendersi cura, perché tutto vada bene. Pre-occuparsi è impegnarsi a proteggere prima che il pericolo possa colpire. È un atto potente e meraviglioso di amore.
  • merlino : La rottura del limite ci fa sprofondare, solo ed esclusivamente, nell'infinito.
  • merlino : Entrare nella consapevolezza del nostro limite, presente e futuro, può solo rinforzare la nostra determinazione, la nostra scelta, la nostra passione ad amare immensamente di più.
  • merlino : Gestire la complessità è intanto partire da un atto fondamentale di fiducia verso noi stessi.
  • merlino : La vita che nasce in te diventi la priorità di vita e delle scelte di vita in te, nel tuo tempo di vita.
  • merlino : Essenziale diventa accogliere la vita in te. Come generare l'oceano. Come farsi generare dall'oceano.
  • merlino : La nascita della vita non è solo biologica, quanto un evento interiore. La nascita della vita, è intanto la nascita della vita in te.
  • merlino : Portare avanti e difendere non tanto noi stessi, quanto le nostre idee.
  • merlino : La speranza è quella ferma fiducia ad andare avanti, anche difronte all'assurda violenza dell'uragano, avendo fiducia di raggiungere il traguardo dove tutto sarà bene.
  • merlino : Si tratta, anche nell'estrema fragilità, e debolezza, di scegliere di amare. Non vi sono altre sorgenti inesauribili cui attingere.
  • merlino : Considera che la vittoria o la sconfitta derivano sovente dall'attenta analisi preliminare del contesto o dalla sua superficiale, grossolana mancanza.
  • merlino : La bellezza in sé è sempre estrema.
  • merlino : Impara a scoprire l'enorme potere che si concentra nell'intuizione.
  • merlino : La leadership deve essere di valori e di esempio coerente prima che di ruolo e comunque indipendentemente da esso.
  • merlino : Quando lo scontro è inevitabile,devi affrontarlo. In quel momento rilassa la tua mente.
  • merlino : Prendersi cura. Prendersi cura. Non è mai abbastanza.
  • merlino : Incessante esigenza nutrizionale, la nutrizione del cuore. È la ragione prima, il bisogno assoluto, il centro di ogni respiro. La nutrizione del cuore. Che poi significa accogliere il flusso generativo continuo dell'amore.
  • merlino : I dispensatori di verità ascoltano solo loro stessi. Evitali.
  • merlino : Sono tutti ossessionati dal management. Pochi sono interessati alla leadership. Quella vera. Che si sostanzia intanto con l'essere "per".
  • merlino : Come ogni istante rinnova il precedente e viene rinnovato dal successivo, cosi la tua vita è chiamata, proprio in ogni istante, a rinascere di nuovo, a rigenerarsi, a risplendere, di più e meglio.
  • merlino : Se analizzi la caduta, la tua caduta, trovi sempre una causa ben precisa. Ecco, su quella devi lavorare per evitare recidive, anche potenzialmente pericolose se non destruenti.
  • merlino : Difficile affermare la speranza camminando sulle sabbie mobili. Quindi attenzione ai movimenti. Perché comunque si impone uscirne fuori e vivi.
  • merlino : Difficile affermare la speranza camminando sulle sabbie mobili. Quindi attenzione ai movimenti. Perché comunque si impone uscirne fuori e vivi.
  • merlino : La svolta ci precipita nel disastro quando decidiamo di essere coerenti con noi stessi, ma al contempo ci salva da disastri peggiori.
  • merlino : Il nostro sorriso ci rende giustizia molto più del nostro pianto.
  • merlino : L'amore non accetta condizioni. Esige la resa.
  • merlino : Sperare è camminare in attesa di un avvenire positivo, realizzante, migliore del passato e del presente, percependo quale garante la vita, indipendentemente da qualunque evidenza di morte.
  • merlino : La speranza è la scelta consapevole di slanciarsi nell'infinito, indipendentemente da ogni limite.
  • merlino : La speranza rende elastica la nostra capacità di amare, cioè la dilata. Quanto più vi è speranza, tanto più si dilata la nostra capacità di amare.
  • merlino : Le insidie peggiori sono quelle che meglio si nascondono. Sii molto sensibile e attento nell'intercettare quanto prima i segni rivelatori.
  • merlino : Conta intanto su di te. Ti scoprirai molto più forte e potente di quel che pensi.
  • merlino : E' sconvolgente considerare che in ogni istante ci viene fatto dono della vita.
  • merlino : Metti a fuoco una questione prioritaria essenziale: il tuo cuore è in cerca di significato.
  • merlino : In sintesi, è tutto un viaggio dal cuore alla testa e ritorno.
  • merlino : Volgi il tuo cammino intanto verso il paese del tuo cuore.
  • merlino : Significa stare lì sulla trasformazione, ossia trasformare ogni percorso in percorso di vita.
  • merlino : La sfida? Diventare il significante del proprio significato.
  • [merlino] : Non banalizzare mai il senso sacro della vita.
  • merlino : Incomincia dalla "visione". Stabilisci, quindi, per prima cosa, verso quale traguardo intendi condurre la tua vita.
  • merlino : I valori sono i comportamenti essenziali che ti impediscono di precipitare nell'abisso.
  • merlino : Il cuore pulsante della tua vita è nell'abbraccio più forte a chi ami.
  • merlino : Non è solo elevandosi verso l'alto ma anche e sopratutto chinandosi verso il basso che si agisce autenticamente al servizio.
  • merlino : Eserciti di gentaglia marciano come predatori per saccheggiare in ogni modo possibile e immaginabile. Evitali. E se mai li affronti non avere mai timore di essere nel giusto.
  • merlino : La malattia ti mette davanti la tua identità, insieme fragile e grandiosa. Attraverso il dolore vedi la tua reale miseria e la tua immensa grandezza.
  • merlino : La menzogna uccide. Noi stessi, gli altri, chiunque. Durissimo subirne le conseguenze. Evita la menzogna e riparti da nuove verità se la subisci.
  • merlino : L'osservazione del dolore ti impegni a farti carico delle tue responsabilità, ad essere di supporto, scudo a chi soffre.
  • merlino : Il fallimento, anche più abissale,non ci impedisca di rilanciare tutto di noi verso la vita.
  • merlino : La grande difficolta' ed il sentimento di sfiducia verso noi stessi generi proprio in noi stessi buon senso e rinnovata fiducia, intesa quale determinazione forte a ripartire, quale affermazione più convinta della volontà e della necessità di non arrendersi.
  • merlino : La semplicità è conseguenza della scelta di dire di "si" alla vita.
  • merlino : Prima di preoccuparti di cambiare il mondo incomincia ad adoperarti per cambiare te stesso.
  • merlino : Siamo nella necessità di trovare il nostro equilibrio nell'ordinario, molto più che nello straordinario.
  • merlino : È questo l'istante in cui sei chiamato a sentirti vivo. E così in ogni istante.
  • merlino : Stare insieme a chi ami non ha prezzo. È il valore più alto incarnato. L'amore è unione con l'amato.
  • merlino : Subire all'improvviso l'annientamento di sé stessi. In un attimo non siamo e rischiamo di non essere tu. Sono le occasioni più importanti per ascoltare il silenzio, fermare il tempo, rigenerare la vita.
  • merlino : La nostra società è ampiamente in crisi perché non riusciamo a rispettare neanche noi stessi.
  • merlino : La stanchezza ti chiama a recuperare energia vitale. È il tempo prezioso della ricarica. Una opportunità straordinaria di rigenerazione. Fai buon uso della tua stanchezza.
  • merlino : Occorre trovare vive in noi la bellezza e la determinante importanza prima di perdere tutto, e non dopo. Siamo ricchi e non lo sappiamo.
  • merlino : La forza interiore deriva dal tuo amore più profondo. Obbedisci a quella infinita profondità. Tutto il resto è un accessorio passeggero.
  • merlino : È proprio l'attimo di smarrimento il pretesto per farti fuori. Sii sempre sulla riga e non deviare. Questo è un tempo in cui non sono consentiti cedimenti.
  • merlino : Un attimo. Un attimo e perdi tutto. Pre-vedi. Evita l'attimo della caduta. Fai questo immane sforzo.
  • merlino : Ovunque tu vada, vai verso la vita. Fattelo dire da chi vede morire tutti i giorni.
  • merlino : Fa parte della tua integrità mantenere le promesse.
  • merlino : La forza in te ti consente di compiere prodigi. Devi solo crederci.
  • merlino : Non perdere tempo a ritenere che siano gli altri a doverti promuovere.Tocca a te promuovere te stesso.
  • merlino : La tua salute va privilegiata come bene supremo da tutelare. Non riscoprire il suo valore quando compromessa.
  • merlino : L'essere in vita è lo stato di grazia indispensabile per poter ricreare, a partire da ciascun istante, tutta la nostra vita.
  • merlino : Il mistero della morte è l'evidenza che pare infrangere in ultimo il respiro della vita. In realtà è la Vita che avvolge la morte e che dall'interno della sua mostruosità la rigenera in vita, più grande, infinita. Strada stretta, antinomia di logica e biologia: chiamala fede.
  • merlino : Si ricomincia ogni giorno. Si cade e ci si alza. Ma questa sia la tua costante tensione, oltre qualunque reiterata fragilità: preoccupati ogni giorno di amare di più.
  • merlino : Si tratta dell'unica priorità: metti al centro la Vita. La Vita al centro di tutto. La vita nell'Amore. La Vita che nell'amore è più forte della morte.
  • merlino : Se ti decidi per la vita non potrai essere distrutto, nemmeno da qualsiasi crollo delle illusioni.
  • merlino : Costruisci la tua vita su un fondamento che sostiene.
  • merlino : Non è un altro giorno. È un giorno in meno. Vivilo in pienezza.
  • merlino : Sperare è saper cogliere la primavera nell'inverno.
  • merlino : Vi sono piani di realtà di cui non puoi non tenere conto. Di cui devi tenere conto.
  • merlino : Prendere le distanze da ciò che non si condivide è di fondamentale importanza per recuperare ed espandere forze e ricchezze di vita.
  • merlino : Il dramma è doversi sopportare i bugiardi cronici istituzionali. Rispondi con l'esempio corretto. E tante volte meglio senza proferire verbo. Esempi lampanti. Nulla più.
  • merlino : Inutile e pericoloso rispondere istintivamente alle offese se non hai le idee chiare e la corretta comprensione della forza reale del tuo avversario. Aspetta, valuta, verifica e solo quando nelle reali possibilità di replica efficace rispondi a tono.
  • merlino : Devi farti sempre trovare pronto, lucido, reattivo. La sofferenza irrompe quasi sempre inaspettata nella vita. Nessuno è esente da questa sgradevolissima irruzione. Rimani quindi pronto a reagire e ad agire.
  • merlino : Siamo chiamati a nutrirci creativamente dello smisurato prodigio della vita.

Only registered users are allowed to post

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counteroggi389
mod_vvisit_counterquesto mese8369
mod_vvisit_countertotali2876302
 47 visitatori online