TARANTOSERA

Sulle strade si muore meno

martedì 25 novembre 2008

Si muore meno. Le strade di Taranto e provincia sono meno killer di quanto non lo fossero un anno fa. E’ questa la tendenza che emerge dalla lettura dei dati statistici raccolti per la campagna “Un messaggio per non morire”, rivolta soprattutto ai più giovani. Le cifre so-no state illustrate stamattina dal team project della campagna, Mario Balzanelli, responsabile del Set 118 Taranto. Con lui il vicepresidente della Provincia, Stefano Fab–biano e l’assessore Michele Conserva, che vi ha partecipato in quanto genitore direttamente colpito da una tragedia della strada che gli ha strappato una figlia. I risultati ottenuti negli ultimi cinque mesi, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, indicano una riduzione significativa di tutti i parametri presi in considerazione: nel periodo giugno-ottobre 2008 sono diminuiti gli incidenti totali, sono diminuiti i morti ed anche i feriti gravissimi. Le cifre sono ottenute dal monito–raggio continuo che avviene attraverso la centrale operativa del 118. «I tarantini — ha commentato Mario Balzanelli — stanno rispondendo in modo egregio, con grande senso di responsabilità. Questi sono dati reali che ci fanno ben sperare. La campagna si sta rivelando occasione di cambiamento del modo di pensare. La nostra proposta culturale esalta l’affermazione della vita come dimensione grandiosa da tutelare e promuovere. Ribaltare la mentalità significa impegnarsi in prima persona come unica testimonianza credibile per diffondere la cultura della vita».